I maglioni natalizi: da indumento imbarazzante a oggetto di culto

0

Chi non si ricorda il povero Mr. Darcy (interpretato da Colin Firth) tristemente imbarazzato mentre sfoggia un maglione natalizio a una festa nel famoso film “Il diario di Bridget Jones”? Nessuno, quel famigerato maglione con le renne fece il giro del mondo divertendo milioni di spettatori. Ma gli appassionati di maglioni natalizi non si sono arresi e dal 2011 il terzo venerdì di dicembre, quest’anno cade il 21, si festeggia l’Ugly Christmas Sweater Day. In questa giornata si è finalmente liberi di indossare senza imbarazzo vestiti natalizi di ogni genere sul lavoro, in compagnia dei propri cari o a una festa con gli amici. È diventata un’occasione per festeggiare e divertirsi, indossando ironicamente maglioni di Natale altrimenti improponibili.

Un contagio che sta facendo il giro del mondo

La divertente passione per i maglioni di Natale imbarazzanti sta letteralmente facendo il giro del mondo, stimolando anche iniziative umanitarie. Ormai anche i brand più famosi si stanno dilettando proponendo questi curiosi abiti per soddisfare le richieste dei loro clienti, come ad esempio il maglione natalizio di H&M. Nei paesi anglosassoni, come Gran Bretagna e Stati Uniti, questa festa sta ormai diventando tradizione, con l’intento di diffondersi a macchia d’olio.

maglioni natalizi darcy bridget jones

Un’occasione per farsi notare

Ma nulla sfugge alle celebrity, che negli ultimi anni, si sono fatte “pizzicare” con vestiti natalizi di ogni genere. Se all’inizio si trattava di una semplice manifestazione di solidarietà per scopi umanitari, per alcuni è diventata nel tempo un business, con la creazione di vere e proprie collezioni disponili negli store dei brand di riferimento. Uno dei primi fu Matt Damon, che si presentò già nel 2011 alla trasmissione “Today” a New York indossando un imbarazzante maglione con disegni natalizi. E che dire di David Beckham mentre sfoggia su Instagram uno dei suoi maglioni natalizi con la scritta “Let it snow” combinando il titolo della famosa canzone di Natale con il personaggio di John Snow de “Il trono di spade”? Da Beyoncé a Whoopi Goldberg, passando da Hillary Clinton per arrivare a Snopp Dogg, la carrellata di celebrità contagiate è enorme, senza dimenticare l’intera famiglia reale d’Inghilterra, rigorosamente abbigliata con vestiti natalizi nella sua rappresentazione all’interno del famoso museo delle cere di Madame Tussauds di Londra.

L’Ugly Christmas Sweater Day in Italia

Non si può dire che in Italia l’Ugly Christmas Sweater Day abbia già preso piede, forse per l’impeccabile gusto stilistico degli italiani, che trova improponibile presentarsi al lavoro indossando un maglione con un disegno natalizio. Naturalmente è solo questione di tempo, visto che siamo certi che le celebrity made in Italy non si faranno certo sfuggire l’occasione per postare su Instagram selfie con maglioni natalizi per allietare e divertire i propri fans.

L’augurio è che non cerchino di trasformare il significato di questa moderna festa creando vestiti di Natale troppo eleganti o di buon gusto. Ne verrebbe meno lo spirito stesso dell’iniziativa. Questa ricorrenza infatti è anche un ottimo esercizio per l’autoironia e per rafforzare l’autostima. Avere l’occasione di poter fare qualcosa di imbarazzante senza doverci vergognare non può far altro che migliorarci. In fondo, almeno a Natale, un sorriso è il miglior regalo che si possa fare.

L’iniziativa di Save The Children

maglioni natalizi save the childrenCon lo slogan “Se vuoi regalare un sorriso, non prenderti sul serio” arriva in Italia l’iniziativa dell’organizzazione umanitaria Save The Chldren, che si prende cura dei bambini poveri e malnutriti di tutto il mondo. Il suo nome è “Christmas Jumper Day” e quest’anno viene festeggiato il 14 dicembre. Il suo funzionamento è semplice e ha lo scopo di raccogliere fondi per aiutare i bambini più sfortunati.

Partecipare è facile, basta iscriversi sul sito www.christmasjumperday.it e organizzare a casa, a scuola, con gli amici o sul lavoro una festa dove i partecipanti dovranno indossare maglioni con disegni di Natale. Si potranno scattare foto di gruppo da condividere sui social di Save The Children e raccogliere fondi tra gli amici durante la festa facendosi promotori dell’iniziativa.

All’atto dell’iscrizione si riceverà gratis lo speciale Christmas Jumper Pack con tante idee per organizzare la propria festa, per riciclare vecchi maglioni trasformandoli con disegni natalizi, condividere i propri scatti sui social e raccogliere i fondi da destinare ai bambini più poveri. Indossare un Ugly Christmas Sweater diventerà quindi un forte atto di solidarietà verso i più deboli.

Share.