Parure sposa: le tendenze della primavera estate 2021

0

Parure sposa: le tendenze della primavera estate 2021

Il matrimonio è il giorno più importante per entrambi gli sposi, ma in realtà, gli occhi degli invitati sono puntati sulla sposa in particolar modo. Per questo, ogni sposa si prepara al meglio per il suo giorno speciale, scegliendo non solo l’abito dei sogni ma anche tutti i particolari per ottenere un bridal look davvero impeccabile, raffinato e capace di impressionare gli ospiti. La parure da sposa è immancabile per un look nuziale: i gioielli arricchiscono qualsiasi abito con un tocco luminoso e femminile, esaltando la parte del corpo dove sono posizionati. Diversi brand propongono ormai gioielli in abbinamento per un total look coerente, tra questi Nomination Italy, brand italiano, 100% Made in Firenze, ha pensato a una selezione di gioielli adatti tanto alla sposa quanto alle invitate, damigelle e non. Tuttavia, come il resto degli accessori, anche per la scelta della parure bisogna fare attenzione per non ottenere un effetto pacchiano. In genere, la regola per la scelta deve essere less is more, e quindi significa scegliere poche tipologie di gioielli e ben abbinati tra loro. Inoltre, è bene considerare anche il tessuto e le rifiniture dell’abito: più è semplice, più ci si può sbizzarrire con i gioielli elaborati e viceversa, per ottenere un risultato equilibrato. Infatti, se le tendenze matrimonio 2021 si basano su una scelta minimal dell’abito, non si può dire lo stesso dei gioielli.

La collana

Indipendentemente dalle tendenze, per la scelta della collana, è necessario considerare lo scollo dell’abito indossato. Ad esempio, con un abito molto scollato, che lascia anche le spalle scoperte, ci sta bene una collana molto elaborata capace di arricchire il decolletè senza avere un effetto troppo pesante. Ad esempio, le tendenze 2021 vedono protagonista il body jewel, particolare gioiello capace di adornare sia la scollatura che le spalle. Al contrario, per gli abiti accollati è necessario scegliere una collana a filo, ad esempio formata da perle. Se il vestito è addirittura a collo alto, invece, la collana va evitata.  Non bisogna dimenticare anche il tipo di scollatura: se è quadrata, ad esempio, l’ideale è un girocollo di pietre, mentre se è a barchetta si può scegliere qualcosa con delle pietre preziose oppure una semplice catena in oro o argento, a seconda del colore dell’abito.

Il bracciale

Se nel giorno delle nozze si indossa un abito che lascia le braccia scoperte, è fondamentale puntare su un elegante bracciale che possa dare quel tocco in più al look. Al contrario, se ci si sposa con un coprispalla oppure con un abito a maniche lunghe, o si indossano dei guanti, il bracciale non serve in quanto nascosto. Ma come scegliere il bracciale perfetto? Anche in questo caso, dipende dal tipo di abito. Un abito molto semplice può essere arricchito con un bracciale di grandi dimensioni, mentre un abito molto elaborato richiede un braccialetto minimal ed essenziale. Una delle tendenze della primavera-estate 2021 è quella di indossare un bracciale con un ciondolo portafortuna, che sia di buon auspicio per la vita da trascorrere in coppia.

Gli orecchini

Scegliere gli orecchini dipende, in primo luogo, dal materiale dell’abito. Indossando un abito arricchito di brillantini, è preferibile scegliere degli orecchini altrettanto luminosi; al contrario, un abito con perline può essere valorizzato al meglio dagli orecchini in perle. Se l’abito è scollato, poi, ci si può sbizzarrire con orecchini vistosi, pendenti, chandelier, (questo se non si è scelto di puntare sulla collana); invece, con un abito più accollato, è necessario prediligere un orecchino a bottone, come un punto luminoso oppure un paio di perle, o, come suggeriscono le tendenze primavera-estate, i charming al lobo. L’ultimo fattore da tenere in considerazione è la pettinatura. Con i capelli sciolti, gli orecchini lunghi non sono molto indicati, poiché potrebbero impigliarsi nelle ciocche; con i capelli raccolti, invece, la scelta può essere più “libera”.

Share.