Dolori da ovulazione: cause e rimedi naturali

0

I dolori da ovulazioni rappresentano una problematica ricorrente per diverse donne, che ogni mese si trovano ad affrontare disturbi e gonfiori addominali. In termini medici si parla di “mittelschmerz” (dolore di mezzo), proprio per indicare quei sintomi e fastidi legati al periodo dell’ovulazione. In genere, i disturbi si concentrano all’altezza dell’ovaio che sta rilasciando l’ovulo e possono anche essere associati a piccole fitte all’altezza dei fianchi.

Si stima che circa il 20% delle donne possa soffrire, a vari livelli, del “mittelschmerz”, lamentando di base un senso di pesantezza generalizzato e talvolta bruciore a livello del colon. Non bisogna confondere questa tipologia di fastidi con quelli ben più comuni che si manifestano durante il ciclo mestruale (noti come dismenorrea). I dolori da ovulazione, infatti, avvengono in un periodo diverso, che non coincide con quello delle mestruazioni.

Il calendario dell’ovulazionein termini generali, prevede un ciclo della durata di 28 giorni, a metà del quale si verifica l’ovulazione stessa. Pertanto, intorno al quattordicesimo giorno dopo il ciclo mestruale si avvertono i sintomi dell’ovulazione in corso. Per la maggior parte delle donne si tratta esclusivamente della presenza di muco cervicale più abbondante, e di qualche sensazione più accentuata, come voglia di cioccolato o aumento del desiderio sessuale. Tuttavia per coloro che soffrono di dolori da ovulazioni, questi giorni possono rivelarsi particolarmente critici, con diversi fastidi, dolori e gonfiori alla pancia, oltre a mal di testa ed irritabilità.

Principali cause dell’ovulazione dolorosa

Le cause dell’ovulazione dolorosa possono essere diverse, ma generalmente non devono destare preoccupazione e non richiedono l’intervento di un medico. Si può trattare, infatti, della presenza di follicoli nelle ovaie, che andando a gonfiarsi, estendono la superficie dell’ovaia e creano una sensazione di tensione. Ancora, sempre la presenza del liquido follicolare, potrebbe determinare dei fastidi a livello addominale, andando ad irritare le pareti del peritoneo. E’ inoltre possibile che durante il normale processo di rottura della prete ovarica, per il rilascio dell’ovocita, alcune donne avvertano dolori e fastidi proprio all’altezza delle ovaie. Anche le contrazioni delle cellule muscolari causate dai cambiamenti ormonali in atto durante l’ovulazione, in alcuni casi possono risultare dolorose. Tuttavia, qualora gli episodi di dolore durante l’ovulazione siano particolarmente intensi, è bene rivolgersi ad uno specialista ed effettuare dei controlli accurati.   

Dolori da ovulazioni: influiscono sul concepimento?

dolori ovulazione concepimentoOvulazione e concepimento sono legati in modo diretto e proprio per questo motivo molte donne si chiedono se soffrire di disturbi e dolori durante l’ovulazione possa rappresentare un problema in termini di fertilità, andando ad influenzare le possibilità di concepimento. La risposta è negativa: in genere un’ovulazione dolorosa non ha alcuna conseguenza sulla possibilità di rimanere incinta. Sebbene si avvertano dei fastidi, infatti, l’importante è che l’ovulazione avvenga e che dunque non siano pregiudicate le possibilità di fecondazione. Bisogna tuttavia considerare che se i dolori durante l’ovulazione sono particolarmente forti e ricorrenti, è sempre bene rivolgersi al medico per effettuare degli esami specifici: in questo modo si potranno escludere dei disturbi più importanti, come ad esempio cisti ovariche o endometriosi, che potrebbero rappresentare un ostacolo per il concepimento.

Rimedi naturali per contrastare i dolori da ovulazione

Esistono diversi rimedi naturali per poter affrontare al meglio un’ovulazione dolorosa. Innanzitutto, è possibile ricorrere al carbone vegetaleche rappresenta un utilissimo integratore, in grado di assorbire le sostanze nocive presenti all’interno del nostro intestino, che causano spesso gonfiore e fastidi. Grazie al suo utilizzo, nelle dosi corrette e senza esagerare, è possibile ridurre i sintomi già dopo brevi periodi di trattamento. Ancora, molto utile può rivelarsi l’utilizzo di tisane, in grado di svolgere un’importante azione rilassante e decongestionante durante il periodo dell’ovulazione: particolarmente consigliate le varianti a base di finocchio, di melissa, di anice, di cardo mariano e di tè verde. Altro suggerimento per apportare il giusto sollievo è quello di posizionare una borsa d’acqua calda sul lato dell’addome più soggetto ai dolori da ovulazione. In linea generale, anche in ottica di prevenzione, è bene prestare sempre la massima attenzione anche ad un’alimentazione corretta e semplice, possibilmente priva di lieviti e latticini.

Share.