Non ci sentiamo mai sazi? Consigli per non avere sempre fame

0

I ricercatori del Georgetown University Medical Center hanno condotto un interessantissimo studio per scoprire le cause della fame incontrollata, un problema che porta tantissime persone a mangiare senza mai sentire il senso di sazietà.

Avere sempre fame: è colpa del gene BDNF?

Dalla ricerca, che è stata anche pubblicata sulle pagine della rivista Nature Medicine, si è scoperto che alla base della fame patologica c’è una mutazione genetica, fattore che porta al malfunzionamento del gene BDNF (ovvero il fattore neurotrofico, il cui funzionamento sta nell’inviare degli specifici segnali ai neuroni in modo che possano passare il “messaggio” di sazietà).

Il BDNF è inoltre coinvolto nel processo che rilascia ormoni quali insulina e leptina e, quando il fattore neurotrofico non lavora bene, c’è anche il rischio concreto che la funzione di questi ormoni venga alterata. Il risultato è che il segnale di sazietà non perviene e alla fine mangiamo sempre di più, visto che non ci sentiamo mai sazi.

Alcuni casi di obesità sono riconducibili al malfunzionamento del gene;il professore Baoji Xu, il primo autore della ricerca, ha dichiarato che “Questa scoperta potrebbe aprire nuove strategie per agire sul cervello dei pazienti obesi”.

Perché non ci sentiamo mai sazi?

Nonostante tu faccia un pasto regolare, tendi ad avere fame continua senza capirne il reale motivo. Tranquilla, non sei l’unica, anzi. La sensazione di fame è comune a molte persone e le cause possono essere molteplici. È una preoccupazione continua, che ti fa porre la domanda lecita “Perché ho sempre fame?”. Questa tipologia di problema di norma è riconducibile ad un senso di fame emotiva, ovvero: si brucia immediatamente ciò che normalmente si usa per nutrirsi, a causa di stress e altre problematiche.

Nella maggior parte dei casi, il corpo lancia dei segnali, al fine di comunicare uno stato d’ansia o di percezione di un qualcosa che non è regolare. Si tende ad abbuffarsi, senza raggiungere mai un livello di sazietà come dovrebbe succedere regolarmente.

Quello che accade, nel momento in cui si ha la fame continua è:

  • mangiare veloce, tutto quello che capita;
  • mangiare da soli, perché la quantità di cibo diventa motivo di imbarazzo;
  • mangiare sino ad ottenere solamente un senso di nausea;
  • si inizia a sentire un tipo di depressione incontrollata, a causa delle continue abbuffate.

Non è solamente una questione di ansia e stress, in alcuni casi è da ricondurre ad un’alimentazione sbagliata, dove non si ha apporto di fibre, si salta uno dei pasti principali, le quantità sono minime, si consumano alcuni tipi di farmaci che possono dare questa continua sensazione di fame. Anche se alcune persone sostengono “mangio e non ingrasso”, la continua fame è da controllare e non mettere in secondo piano.

come sentirsi sazi

Avere sempre fame: le cause

Come accennato, sono differenti le cause che portano a mangiare e a non sentirci mai sazi, e ad avere sempre fame. Tra le più frequenti possiamo trovare:

  • Nervoso, stress, senso di inadeguatezza: il fisico risponde al disagio, con la necessità di cibo da assumere in continuazione. Anche se si mangia con regolarità, l’organismo brucia tutte le energie del cibo e fa sì che si percepisca una continua sensazione di fame. È una questione psicologica.
  • Alimentazione scorretta: avere fame tra un pasto e l’altro può significare di non assumere il giusto apporto di proteine e zuccheri, di cui l’organismo necessita durante la giornata. Questo significa che viene saltato uno dei pasti principali, che le quantità di cibo non sono adeguate alle proprie attività o, ancora, che si creda di mangiare troppo quando invece non si è mangiato nulla.
  • Disfunzioni e patologie: in certi casi, sarebbe necessario rivolgersi ad un medico professionista, per verificare non ci siano alcune patologie come il diabete o alcuni disturbi alimentari, come la bulimia. Sono da escludere entrambe, al fine di poter condurre una vita regolare e senza alcuna problematica futura.
  • Squilibrio ormonale: è risaputo che gli ormoni, a seguito di un loro squilibrio, possono creare dei disturbi, che sono sia psicologici sia fisici; ciò significa che vanno a colpire direttamente l’organismo.

Come smettere di avere fame, dopo aver mangiato?

Ci sono dei trucchi da seguire per sentirsi sazi, o perlomeno per cercare di sentirsi sazi senza mangiare.

Si può raggiungere un equilibrio, senza sentire la fame continua, che è causa di notevoli fastidi durante l’arco della giornata. Il continuo mangiare porta anche ad un aumento di peso ed eccessivo accumulo di grassi aggiunti e tossine. 

In alcuni casi, esiste anche il “mangio e non ingrasso”: questo è dovuto dalla mix continua fame nervosa e stress, che brucia gli elementi di cui necessitiamo, senza neanche accumulare il grasso, che servirebbe da energia.

Come fare, quindi, per perdere peso e dimagrire velocemente? Bastano alcune regole alimentari corrette.

non ci sentiamo mai sazi

Non ci sentiamo mai sazi? Ecco i rimedi!

Mangiare lentamente

Ho sempre fame, come posso fare?”. Mangiare velocemente non aiuta di sicuro ad attivare l‘ormone della sazietà. Un metodo per sentirsi sazi è di prendersi un minuto per sé, sedersi e masticare lentamente il cibo, senza divorare tutto velocemente. Non bisogna mangiare troppo, ma poco e lentamente.

Masticare

Un altro metodo per sentirsi sazi consiste nel masticare bene quello che si sta mangiando, cercando di assorbire tutti i nutrienti di cui l’organismo necessita.

Mangiare alimenti che diano sazietà

Come sentirsi sazi, anche mangiando poco? Bisogna capire che mangiare troppo non aiuta il senso di fame e sazietà di una persona. Ci sono alimenti che forniscono il giusto apporto proteico e vitaminico e che hanno il potere di bloccare la fame, in quanto inducono il senso di sazietà. Tra i migliori troviamo:

  • Zenzero: un ottimo alimento, conosciuto soprattutto negli ultimi tempi che, se introdotto in una dieta corretta, come infuso o bevanda, può bloccare la fame dando un senso di sazietà continua.
  • Mele: ecco come non avere fame nervosa durante la giornata e come sentirsi sazi. Un frutto dalle mille proprietà benefiche che, oltre a dare l’apporto di elementi necessari all’organismo, idrata e dona un senso di sazietà continua.
  • Spinaci: ecco come ridurre la fame; questa verdura dona all’organismo il giusto apporto di ferro ed una sensazione di sazietà continua. (Se li hai cucinati e non sai cosa fare dell’acqua di cottura degli spinaci, leggi qui).

Mantenere le buone abitudini nel tempo

È fondamentale mantenere le buone abitudini acquisiste nel tempo; può bastare seguire un regime alimentare corretto (qui un esempio dieta di mantenimento) e tutti gli altri accorgimenti, senza lasciarsi andare troppo agli sfizi.

Abbiamo visto come ridurre la fame continua, in maniera naturale e come non avere sempre fame, nelle varie ore del giorno. Segui i nostri consigli, giorno dopo giorno ed i risultati non tarderanno ad arrivare.

Share.