Dolori premestruali o gravidanza? Ecco come capirlo

0

Una gravidanza ai suoi inizi o semplicemente dei dolori premestruali? Difficile stabilirlo perché in molte occasioni i dolori sono davvero molto simili così come anche gli altri sintomi. Per questo motivo, sia che si desideri una gravidanza sia che la si voglia scongiurare, non si deve partire in quarta ma fare il test, l’unico vero modo per sapere se si sta aspettando un bambino o se invece, molto semplicemente, sta per arrivare la mestruazione. Sembra strano dover fare questa distinzione, eppure ci sono tantissime donne che non tengono il conto del loro ciclo mestruale e tante altre che hanno rapporti intimi non protetti, magari anche senza cercare un bambino.

Vediamo un po’ come fare per rendersi conto se ci si trova nell’una o nell’altra condizione prima di effettuare un test di gravidanza o una visita medica. Tanto per cominciare i dolori all’addome e i sintomi sono molto simili. Durante i primi mesi della gravidanza così come durante i giorni dell’ovulazione si possono avvertire, appunto, dolori alle ovaie, come dei piccoli crampi. Nel primo caso è l’embrione che si sta impiantando bene bene nell’utero; possono, infatti, verificarsi anche delle piccole perdite che sovente traggono in inganno e si pensa siano mestruazioni; nel secondo caso, invece, si tratta dell’attrazione dell’ovaio e dunque dell’ovulazione.

Ci si può sentire stanche e spossate: è una condizione molto frequente nelle prime settimane di gravidanza ma lo è anche durante il periodo premestruale. Altri sintomi che possono essere confusi sono: un dolore gravidanzalocalizzato su seni, così come il loro ingrossamento, una certa sensibilità nella zona del capezzolo e un po’ di indolenzimento sotto le ascelle. Ancora, durante entrambi i periodi, gravidanza e giorni che precedono le mestruazioni, gli ormoni subiscono un importante scompenso. Per questo motivo, ci si può sentire facilmente irritabili, più nervose, o piangere senza motivo apparente.

Non sono rare, infatti, le caricature ironiche fatte dagli uomini sulle donne durante il periodo premestruale che si mostrano sempre molto iraconde e bisbetiche. Ebbene, è colpa degli ormoni. Nel caso si tratti di mestruazioni in arrivo, il problema si risolverà quando queste passeranno, mentre nel caso della gravidanza è possibile che nei mesi successivi vada ad accentuarsi.

Ma allora come si fa a rendersi conto se si è in una condizione o nell’altra? Chiaramente se non si sono avuti rapporti nell’ultimo periodo, è abbastanza improbabile si tratti di una gravidanza. Al contrario, invece, in caso di attività sessuale in corso, l’unico modo per accertarsene è quello di fare il test, che in pochi secondi appurerà se si tratta di dolori premestruali o di un bebè in arrivo.

Share.