Come prepararsi al rientro a scuola? Consigli pratici

0

Inizio settembre è un periodo piuttosto delicato per i bambini e per i ragazzini. Le vacanze estive sono ormai un dolce ricordo e si avvicina il tanto temuto ritorno a scuola. Naturalmente bisogna fare i conti con i compiti per le vacanze, che rappresentano delle vere e proprie Forche Caudine alle quali nessuno studente può sottrarsi. Fare i compiti per le vacanze è un “fenomeno” di stagione: si sviluppa a giugno alla fine della scuola, resta in sordina tra luglio ed agosto, ed infine esplode a settembre. In questo articolo ti spiegheremo come prepararsi al rientro a scuola per evitare impatti eccessivamente “traumatici” per i tuoi figli.

Come prepararsi al rientro a scuola: dritte e consigli

Come prepararsi al rientro a scuola? La prima cosa da fare ovviamente è sottolineare gli aspetti positivi e non quelli negativi.

come prepararsi al rientro a scuola a settembreInnanzitutto non usare frasi con un tono minaccioso del tipo: “Se non fai i compiti la maestra ti farà rigare dritto!”, oppure “Se non mi ubbidisci ti porto subito a scuola e non ti vengo più a prendere”. In questo caso il ragazzino sarà effettivamente “traumatizzato” ed il ritorno a scuola sarà un vero incubo.

Digli che in fondo non è così male tornare a scuola, poiché potrà finalmente rivedere i suoi amici, incontrare l’amichetto o l’amichetta che gli/le piaceva, riprendere lo sport, ecc. Magari potrebbe fare addirittura degli incontri romantici poiché in genere all’inizio dell’anno arrivano nuovi ragazzini e ragazzine. Insomma, qualche aspetto positivo nel tornare a scuola ci sarà, inventati qualcosa di appropriato per tuo figlio! 

Consigli per far finire i compiti ai figli nelle ultime 2 settimane di vacanza

Un’altra problematica da tenere a mente per sapere come prepararsi al rientro a scuola l’abbiamo accennato ad inizio articolo: la spada di Damocle rappresentata dai compiti per le vacanze. Ecco quindi alcuni consigli per far finire i compiti ai figli nelle ultime 2 settimane di vacanza. L’ideale sarebbe non arrivare con l’acqua alla gola, ma dovresti spronare tuo figlio a fare quotidianamente una parte anche piccola dei compiti. Facile a dirsi, difficile a farsi…

Nelle giornate estive i figli diventano delle meteore: scompaiono la mattina e ricompaiono solo la sera. Se tuo figlio è sommerso di compiti nelle ultime due settimane, non prendertela troppo con lui, in fondo se le vacanze si chiamano così ci sarà un motivo!

In questi casi ti consigliamo di sederti accanto a lui mentre fa i compiti. Naturalmente deve farli lui e non tu, ma se noti che è in difficoltà non essere troppo severo/a e dagli un piccolo aiuto. Seguendo questi piccoli consigli saprai come prepararti al rientro a scuola ed attutire meglio il “colpo”.

come prepararsi al rientro a scuola dei figli

Consigli pratici per ritornare a scuola e a riorganizzare il proprio tempo

Sapere come prepararsi al rientro a scuola è importante, ma bisogna anche riorganizzare il proprio tempo. Le vacanze infatti non finiscono solo per i tuoi figli, ma anche per te che devi districarti tra lavoro, impegni, casa, ecc. Il primo consiglio che possiamo darti per organizzare il tuo tempo è di non lasciare questioni in sospeso prima di partire: affari di lavoro, un tubo dell’acqua da riparare, le gomme dell’auto da cambiare, ecc. In questo modo non avrai altre faccende da fare se non quelle ordinarie.

Essere catapultato dal mare fresco cristallino delle vacanze estive alla calura della città può essere traumatico, soprattutto se la mattina precedente eri sotto un ombrellone in riva all’oceano ed il giorno dopo sei alla tua postazione di lavoro con tutti gli impegni arretrati da sbrigare.

Per rendere l’impatto più “soft” organizza qualche weekend al mare, dedica qualche ora al tuo hobby, esci con i tuoi amici o concediti una pizza. Insomma, riorganizza il tuo tempo per abituarti gradualmente al solito tran tran quotidiano.

Consigli per rendere i figli più indipendenti e ritagliarsi del tempo per sé

In linea di massima ora sai come prepararsi al rientro a scuola, ma essere genitori ti mette sempre davanti a sfide nuove.

Se tuo figlio sta crescendo, allora è anche giusto che diventi più indipendente e si ritagli del tempo per sé. Innanzitutto concedigli la libera uscita con gli amici ponendo dei limiti agli orari, che possono essere allentati piano piano. Assegnagli una paghetta, ricordandogli l’importanza di gestire i soldi nel migliore dei modi. Se li finisce prima non dargli altro: imparare il valore dei soldi è fondamentale sin da piccolini.

Infine non stare sempre dietro ai tuoi figli, li vedi come eterni bambini, ma anche loro crescono. Cerca di correggere i loro errori senza però essere invadente, poiché devono essere liberi anche di sbagliare, ovviamente entro i limiti. Ora sai come prepararsi al rientro a scuola: vedrai che, seguendo queste dritte, settembre sarà meno caotico e traumatico.

Share.